Con Pourchaire puntiamo al vertice della OK nell’ultimo appuntamento dell’Europeo CIK. 

OK. Affronteremo l’appuntamento conclusivo (5° rnd.) dell’europeo, con Théo Pourchaire che occupa il quarto posto ed è in corsa per l’alloro finale.
Più lontani dal vertice, ma comunque ancora con opportunità di successo, sono Noha Milell e Karol Basz, rispettivamente nono e decimo in classifica.
Daniel Vebster e Hicham Mazou sono spinti dal desiderio di riscattare prontamente la recente prova finlandese, conclusa con poca fortuna.

KZ. Nella classe regina, la KZ (4° rnd.) Patrik Hajek punterà con determinazione alla conferma del secondo posto assoluto.
Potremo contare anche sul supporto dell’altro nostro portacolori, Simo Puhakka, sempre molto veloce nei round precedenti e desideroso di lasciare il segno con i colori Kosmic Kart.

OKJ. Roman Stanek è in cerca di un risultato che premi il lavoro, suo e del team. Il nostro giovanissimo pilota è stato ad un passo dal podio in alcuni appuntamenti, senza mai riuscire a raccogliere questa soddisfazione. Kristianstad potrebbe rappresentare una buona occasione.

KZ2. Avrà un sapore speciale la gara conclusiva dell’Europeo per Axel Bengtsson, visto che il nostro giovane pilota correrà nella sua nazione. Alex avrà, per questo, un surplus di entusiasmo e determinazione per puntare alla zona punti.
Oliver Rasmussen ha come obiettivo quello di migliorare la performance di Le Mans, gara in cui è entrato in zona punti.