Nonostante alcuni episodi sfortunati, i piloti del Kosmic Racing Department concludono la WSK Super Master Series a Sarno con qualche acuto e buone prospettive per il prosieguo della stagione

Dopo un round di pausa, ritornano in pista Axel Bengtsson e Paul Evrard nella categoria KZ2. I due piloti, in seguito a delle qualifiche prudenti, provano a spingere con maggiore determinazione nelle manche. Evrard, in particolare, coglie un buon 8° posto in prefinale centrando, così, l’accesso alla finale. Qui chiude diciassettesimo dopo una condotta di gara senza errori.

Sfortunato il weekend dei nostri portacolori nella categoria OKJ. Alexander Gubenko e Malja Axel faticano un po’ in qualifica e nelle manche, ma mettono in mostra tutta la velocità del Kosmic Lynx R spinto dal motore Vortex durante la prefinale, dove rimontano rispettivamente 9 e 8 posizioni. Peccato, però, che un incidente proprio sul finire della prova impedisca a entrambi i nostri portacolori di giocarsi l’ingresso in finale.

Nella categoria OK il telaio Kosmic Lynx R dimostra tutta la bontà delle sue prestazioni con Juho Valtanen: il finlandese è autore di un fine settimana al top nel quale è 3° dopo le manche, conquista un ottimo secondo posto in prefinale e chiude 4° nella gara decisiva.

Il prossimo appuntamento per il Kosmic Kart Racing Department è previsto per il fine settimana del 29-31 marzo, con il primo round della WSK Euro Series, che si disputerà sempre a Sarno.