Esordio in crescendo per il Kosmic Kart Racing Department nella WSK Super Master Series andata in scena all’ Adria Karting Raceway, dove il telaio Kosmic Mercury R sale anche sul podio della OKJ

Il primo impegno stagionale al round 1 della WSK Super Master Series porta subito buone indicazioni al Kosmic Kart Racing Department: nonostante qualche imprevisto, le gare disputate dai nostri piloti all’Adria Karting Raceway ci hanno permesso di constatare l’assoluta bontà del pacchetto Kosmic Mercury R - Vortex, che non per caso riesce a salire sul podio della OK-Junior dopo essere comparso più volte nelle prime posizioni nell’arco della manifestazione.

Tra i nostri portacolori, è sicuramente positivo il fine settimana di Alexander Gubenko, autore di una progressione costante. Il russo, impegnato nella OKJ, recupera posizioni su posizioni nelle Qualifying Heats, facendo segnare tempi da prima fila fino a entrare in top ten per tre volte. Alexander sfrutta anche la prefinale per avanzare nello schieramento e conclude il weekend con una splendida Finale terminata al 9° posto, dopo aver preso il via in 19° posizione.
Hanno vita più dura, invece, Axel Malja, che lotta tenacemente nella bagarre del gruppo, e Ean Eyckmans, al debutto nel nostro team e sfortunato nel doversi ritirare durante le manche, vedendo così sfumare la possibilità di migliorare ulteriormente i progressi che lo avevano portato ad essere il migliore dei piloti del Kosmic Kart Racing Department in qualifica.

Come detto, la WSK Super Master Series vede comunque il marchio Kosmic salire sul podio con Ugo Ugochukwu (Ricky Flynn Motorsport), secondo al termine di una splendida Finale che l’ha visto protagonista anche della lotta per la vittoria.

Buone indicazioni arrivano anche dalla OK, nonostante un avvio di weekend un po’ incerto che costringe i nostri piloti a lottare in mezzo al gruppo. Luigi Coluccio mostra tutta la sua concretezza riuscendo a recuperare 12 posizioni in graduatoria durante la giornata di sabato, allo stesso modo fa Ville Malja che ne recupera sette. Quest’ultimo, purtroppo, si deve poi ritirare in prefinale, mentre Coluccio arriva a disputare un'altra convincente gara in Finale, anche se la sua rimonta viene poi vanificata da una penalità post-gara.

Ora, davanti al Kosmic Kart Racing Department si aprono due settimane di intenso lavoro, per mettere a frutto quanto imparato e presentarsi nel migliore dei modi al via della Winter Cup, programmata per il 16 febbraio al South Garda Karting di Lonato (Italia), dove torneremo a competere sia in OKJ sia in OK.