Il nostro Racing Department prende parte al secondo round della Champions of the Future sul circuito di Zuera. Il tracciato spagnolo ospiterà fra una settimana anche l’ultimo round del FIA Karting European Championship OK-OKJ.

Un vero e proprio weekend di prove generali per Kosmic Racing Department quello appena vissuto a Zuera, in Spagna. Il secondo appuntamento della Champions of the Future serve alla nostra divisione sportiva per raccogliere informazioni utili in vista dell’ultimo round del FIA Karting European Championship da affrontare, come sempre, con i nostri telai Kosmic Mercury R spinti dai motori DST (OK) e DJT (OKJ) di casa Vortex.

In OKJ, Ean Eyckmans è tra i protagonisti del weekend spagnolo. Il pilota belga, già veloce in occasione del primo round a Genk, infila una serie di ottimi risultati nelle qualifying heat: un secondo posto, due terzi e due quarti. Eyckmans agguanta, di conseguenza, la seconda posizione sulla griglia di partenza per la finale di domenica, ma le vicissitudini della gara gli impediscono di mantenere le posizioni di vertice e chiude poco distante dalla Top 10.
Menyhért Krózser è nel pieno di un percorso di crescita all’interno del nostro team: segna delle interessanti rimonte nelle qualifying heat, ma frena il proprio cammino a causa di due ritiri. Hugo Herrouin alza bandiera bianca, invece, nella Second Chance Heat ed è già al lavoro per i prossimi impegni del calendario.

In OK, Luigi Coluccio inizia bene il weekend con una solida Top 5 in qualifica e conferma la stessa posizione al termine delle qualifying heat. Purtroppo, l’italiano viene spinto sull’erba da un avversario nel corso della prefinale e si ritira dalla gara: questo rovina la performance del nostro pilota che, nonostante tutto, partecipa alla finale e recupera 4 posizioni. Simile sorte anche per Sebastian Gravlund: il danese centra la prefinale con un recupero di 17 posizioni tra qualifiche e manche eliminatorie, ma successivamente è coinvolto in un incidente che lo relega sul fondo dello schieramento della finale. Gravlund, come Coluccio, piazza diversi sorpassi e risale di 7 posizioni. Difficile prova per Jakub Rajski che concentra i propri sforzi nel macinare chilometri sulla pista spagnola in vista dell’impegno Europeo.

Il Kosmic Racing Department rimane in Spagna: il nostro team parteciperà al quarto e ultimo round del FIA Karting European Championship per le classi OK e OKJ, sempre sul circuito di Zuera (22 – 25 luglio).