Il nostro Kosmic Mercury R vince il titolo della classe OKJ del FIA Karting European Championship, giunto al quarto e ultimo round in Spagna, con Freddie Slater. Il nostro Ean Eyckmans completa la doppietta con il secondo posto.

Favoloso trionfo per Kosmic Kart nell’ultimo round di Zuera, in Spagna, del FIA Karting European Championship 2021. Il nostro telaio Kosmic Mercury R si laurea campione d’Europa nella classe OKJ e, a conferma delle performance che è in grado di offrire, firma, inoltre, una doppietta in finale, con un pilota ufficiale del nostro Kosmic Racing Department in seconda posizione. Il tutto, ovviamente, grazie anche ai motori di casa Vortex.

In OKJ, Ean Eyckmans inizia in sordina il weekend spagnolo, ma cresce sempre più nel corso delle qualifying heat, tanto da raccogliere due secondi posti e un giro veloce nelle due ultime manche. Dalla sesta posizione sulla griglia di partenza della finale, il pilota belga si fa largo tra i propri avversari e raggiunge la prima posizione a metà gara. Eyckmans è protagonista di un emozionante ultimo giro, dove lotta con Freddie Slater fino alla linea del traguardo. Per il pilota di Ricky Flynn Motorsport, a bordo del nostro Kosmic Mercury R, arriva la vittoria non solo della finale, ma anche il titolo della classe “Junior”, mentre il nostro Eyckmans si classifica terzo in campionato.
Difficile e ricco di ostacoli il cammino intrapreso dagli altri piloti del nostro Racing Department. Joël Bergström mostra un discreto miglioramento, ma ciò non basta a ottenere un pass per la finale di domenica. Arthur Poulain, Menyhért Krózser e Hugo Herrouin non migliorano la loro situazione in classifica, su una pista comunque insidiosa per coloro che l’affrontano per la prima volta come i nostri piloti.

In OK, Luigi Coluccio è pronto a ottenere un posto tra i migliori dieci della categoria, ma un contatto al via causato da un altro pilota e il conseguente fuori pista danneggiano irreparabilmente il Kosmic Mercury R del pilota italiano. Così, Sebastian Gravlund eredita il testimone di capofila del nostro racing team e recupera 8 posizioni rispetto alla griglia di partenza, migliorando anche la posizione ottenuta in qualifica. Jakub Rajski colleziona due arresti pesanti nel corso delle qualifying heat che gli impediscono di proseguire in finale, mentre Ruiqi Liu debutta con i nostri colori e dimostra molte potenzialità in vista di appuntamenti futuri.

Il Kosmic Racing Department può ora godersi la meritata pausa estiva con l’obiettivo di tornare in pista il 15 – 19 settembre quando affronterà il primo dei due round della WSK Open Cup al South Garda Karting.